Corso Antiriciclaggio a Torino – Ispezioni antiriciclaggio della GdF. Nel mirino anche i controlli interni e la formazione del personale presso gli studi professionali

Ispezioni antiriciclaggio della GdF negli studi: nel mirino anche i controlli interni e la formazione del personale.

 

La corretta applicazione della normativa antiriciclaggio e soprattutto la collaborazione attiva richiesta al professionista è sicuramente un compito articolato, complesso ed estremamente delicato. E’ comprensibile, pertanto, come la necessità di condividere adeguatamente all’interno degli studi professionali le varie problematiche presupponga la formazione e lo sviluppo di una cultura sull’argomento da trasmettere necessariamente ai collaboratori e dipendenti coinvolti in prima persona nella gestione antiriciclaggio.

 

Nelle istruzioni operative predisposte dalla Guardia di Finanza per le verifiche antiriciclaggio agli studi professionali, particolare rilievo è stato posto nell’individuazione di collaboratori e dipendenti eventualmente delegati dal professionista all’adempimento di alcuni obblighi previsti dalla normativa e alla necessità di impartire loro un’adeguata formazione.

Nell’attività di controllo prevista dalla Guardia di Finanza negli studi professionali, infatti, una delle fasi iniziali che precede il controllo di merito e degli adempimenti, è proprio la verifica della struttura organizzativa dello studio e della delega interna di compiti e responsabilità ai fini della normativa antiriciclaggio.

L’importanza dell’adozione di tali misure è ribadita nella check-list delle ispezioni della GdF negli studi professionali1, dove vengono evidenziate una serie di attività preliminari e propedeutiche ai controlli da svolgere nella fase di accesso negli studi:

  • Identificare il personale formalmente incaricato dal professionista all’assolvimento degli obblighi di adeguata verifica dei clienti, di registrazione, conservazione e di segnalazione delle operazioni sospette;
  • Verificare il sistema delle deleghe interne e di eventuali direttive impartite dal professionista a dipendenti e/o collaboratori destinatari di incarichi ai fini dell’assolvimento degli obblighi antiriciclaggio;
  • Appurare l’esistenza di normativa e manualistica interna, nonché l’adozione da parte del professionista ispezionato di misure di formazione del personale dipendente incaricato;
  • Riscontrare l’istituzione di eventuali sistemi di controllo interni, idonei a verificare il corretto adempimento degli obblighi antiriciclaggio.

Corsi antiriciclaggio nel mirino della Guardia di Finanza

Relativamente alla formazione del personale di cui all’art. 54 del D.Lgs. n.231/2007, va segnalato che durante i controlli della Guardia di Finanza un riscontro potrà essere effettuato anche relativamente a tale obbligo, verificando se sono stati erogati corsi con carattere di continuità e sistematicità, ovvero se sono stati previsti programmi o moduli formativi e simili in linea con l’evoluzione normativa; il rilascio dell’attestato di partecipazione permetterà di dimostrare agli Organi di controllo di aver adempiuto a tale obbligo formativo.

Se è vero l’assunto secondo cui “il rischio è inversamente proporzionale alla conoscenza”, allora si spiega perché l’adeguata formazione costituisca un fattore estremamente importante in presenza di una normativa certamente complessa; la diffusione all’interno degli studi professionali di una cultura in materia antiriciclaggio potrà essere, infatti, di supporto al professionista nel dimostrare che sono stati adottati gli opportuni presidi.

Noi della Società SOFTA offriamo la possibilità alle maestranze, ai consulenti e agli studi associati la possibilità di partecipazione a corsi propedeutici inerenti le normative antiriciclaggio e alla lotta al terrorismo approfondendo gli obblighi, le procedure, la modulistica.

Tali corsi saranno tenuti dal Responsabile Antiriciclaggio di AssoProfessional, associazione partecipante ai tavoli tecnici del MEF.

I corsi prevedono il rilascio di un attestato nominativo di partecipazione.

Certi della sua attenzione all’argomento rimaniamo a disposizione per ulteriori informazioni.

Qualora sia di vostro interesse quanto proposto, Vi preghiamo di inviarci un’email con l’eventuale numero di potenziali partecipanti. Vi faremo avere sia le date che i costi per la partecipazione ai corsi.

I primi corsi Antiriciclaggio a Torino.

Corso Antiriciclaggio a Torino – Ispezioni antiriciclaggio della GdF.

Nel mirino anche i controlli interni e la formazione del personale presso gli studi professionali

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>